Informazioni

Trovi di seguito tutte le informazioni utili e le caratteristiche specifiche di un percorso terapeutico efficace

La psicoterapia analitica si configura come un intervento sanitario di tipo specialistico inserito nei “LEA – Livelli essenziali di assistenza”(DPCM 12/01/2017). Pertanto rappresenta un intervento legato alla salute psico-fisica specifico e altamente specializzato. 

Per ogni seduta l’onorario  da corrispondere è di € 80,00 (salvo situazioni particolarmente critiche e delicate da valutare direttamente nel corso della prima seduta).

Come specificato nel “Consenso informato”, di norma viene emessa una fattura alla fine di ogni mese. 

Sul documento sono riportate tutte le istruzioni specifiche per provvedere al saldo, entro 30 giorni, con Carta di debito/credito (Pos Online), Bonifico Bancario, oppure tramite Servizo PayPal. 

Ogni seduta ha la durata di 50-60 minuti.

Nella maggior parte dei casi è sufficiente un incontro a settimana. Solo in situazioni particolarmente critiche è opportuno aumentare la frequenza a due incontri settimanali.

Inizialmente vengono proposti 4 incontri esplorativi di conoscenza e valutazione.

Queste sedute di  approfondimento servono per comprendere al meglio il tuo stato psico-fisico attuale, e porre le basi per un intervento di cura adeguato.

In termini più generali, benché sia impensabile definire la durata precisa di un intero percorso di psicoterapia, nella mia esperienza 2 anni e mezzo è un tempo valido e necessario per affrontare adeguatamente la maggior parte dei problemi psicologici e produrre un cambiamento.

In base alla gravità dei sintomi iniziali, all’intenzionalità individuale e alla frequenza concordata degli incontri, i tempi ovviamente possono essere diversi.

In caso di sopravvenuta impossibilità di rispettare l’appuntamento fissato il paziente è tenuto ad avvisare tempestivamente il terapeuta almeno 24 ore prima dell’appuntamento.

Sarà valutata la possibilità di spostare l’appuntamento prefissato in un altro momento della stessa settimana per non interrompere una frequenza utile al trattamento psicoterapeutico.

Resta inteso che, in caso di assenza per giustificati motivi o avendone dato comunicazione almeno 24 ore prima dell’appuntamento, l’norario non sarà dovuto.

Sarà diversamente corrisposto l’onorario qualora il paziente non ne abbia dato notizia almeno 24 ore prima dell’appuntamento.

Sarà comunque utile condividere eventuali processi psichici che hanno determinato tali assenze.

Resta il fatto che un elemento imprescindile dell’efficacia terapeutica è il rispetto della frequenza concordata degli incontri.

Nei casi in cui il paziente ha bisogno di assumere psicofarmaci per affrontare uno stato psico-fisico particolarmente critico o per stabilizzare una condizione acuta, collaboro da anni con diversi professionisti medici psichiatri e neuropsichiatri  con i quali collaboro per l’efficacia della cura integrando l’intervento psicoterapeutico con il trattamento farmacologico.

Prima di rendere una prestazione professionale vige per i professionisti della salute l’obbligo di fornire alla persona assistita una serie di informazioni volte ad acquisire il “Consenso informato al trattamento sanitario” per informare adeguatamente la persona assistita circa le prestazioni che riceverà, le finalità e le modalità delle stesse (secondo il Codice Deontologico degli Psicologi italiani), promuovendo l’autonomia dell’individuo nelle scelte che riguardano la sua salute.

Il paziente viene dunque informato sul tipo di intervento, sulle alternative terapeutiche, sulle finalità, sulle possibilità di successo, sui possibili rischi e/o effetti collaterali, in modo da poter essere libero di scegliere se sottoporsi o meno al trattamento.

Nel caso in cui il destinatario del trattamento sanitario fosse una persona minorenne, il consenso dovrà essere fornito dagli esercenti la responsabilità genitoriale o la tutela (secondo il Codice Deontologico degli Psicologi italiani).

Lo psicologo ha l’obbligo di fornire ai pazienti adeguate informazioni sul trattamento dei dati personali e raccogliere da loro il relativo consenso, come previsto dal D.lgs. n. 196/2013 e dal GDPR 2016/679.

Il segreto professionale, nonché la riservatezza dei dati personali raccolti per il necessario svolgimento della psicoterapia, sono garantiti dal Codice per la protezione dei dati personali (D. Lgs. n. 196 del 30/06/2003), il regolamento Ue 2016/679 (GDPR), dal Codice deontologico degli Psicologi italiani, nonché dal Codice etico della associazione junghiana internazionale (IAAP – International Association for Analytical Psychology di Zurigo) a cui aderisco.

Inoltre, è possibile esprime la propria opposizione alla trasmissione dei propri dati al sistema “Tessera sanitaria” ai sensi dell’art. 3 del D.M. del 31/7/2015.

Tutte le specifiche, sono riportate nel “Contratto terapeutico” che sarà condiviso e firmato per accettazione all’inizio del progetto terapeutico come indicato dal “CNOP – Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi”.

Sì, le spese sostenute per la psicoterapia sono considerate spese sanitarie rese in conformità all’art. 15, comma 1, lett. c), del TUIR (Testo Unico delle Imposte sui Redditi) per finalità terapeutiche senza prescrizione medica.

In Italia, la Legge di Bilancio 2020 introduce la possibilità di detrazione delle spese sanitarie a condizione che i pagamenti siano tracciabili (i pagamenti dunque devono essere eseguiti tramite assegno, carte di debito o di credito, bonifico bancario, PayPal, ecc.).

Una specifica è definita dalla Circolare 20/E/2011 dell’Agenzia delle Entrate.

Gli incontri di psicoterapia possono essere saldati con le  modalità previste dalla legge (Legge di Bilancio, 2023): bonifico, assegno bancario, denaro contante (in quest’ultimo caso fino ad un massimo di € 5.000,00).

Inoltre, è possibile pagare tramite bancomat, carte di credito, di debito e prepagate tramite PoS (Point of sale) come previsto dal D.M. 24/01/2014, oppure anche attraverso il servizio PayPal.me riservato ai titolari di conto PayPal.

Le sedute di psicoterapia possono essere certificate per i relativi rimborsi assicurativi e per tutti gli altri usi consentiti dalla legge italiana.

Michele Accettella

Aiuto le persone a migliorare la qualità delle loro vite attraverso la crescita della personalità​​

Il mio lavoro consiste proprio in questo

Creare le migliori condizioni possibili per far emergere quegli aspetti della tua personalità che non hanno avuto ancora modo di esprimersi pienamente, la cui necessità si sta manifestando attraverso i tuoi sintomi​

Dicono di me

(A tutela della privacy le informazioni personali sono state modificate)

Paolo, Milano
UX Designer
5/5

Ho fatto uso di cocaina, alcool e di tante altre droghe per due anni. Sentivo che avrei potuto fare qualsiasi cosa. Finché non ho perso la ragazza che amavo e il lavoro.

Non capivo più niente, eppure credevo di essere nel giusto. Erano gli altri che sbagliavano: io ero a posto. Mi ci è voluto un bel po’ per capire che era la mia vita che stavo perdendo.

Un dolore fortissimo ho provato quando con il dott. Accettella ho affrontato la morte straziante di mio padre. Lenta. Dolorosissima.

Ha avuto una pazienza infinita con me. Ero un disastro: saltavo le sedute, sparivo per settimane senza avvisare, ritornavo, poi ricominciavo di nuovo dall’inizio. Sono andato avanti così per i primi quattro mesi.

Finché alla fine non mi sono deciso a sopportare quanto era necessario e a lasciarmi aiutare davvero.

È stata dura ma devo dire che il dr. Accettella è stato sempre presente, sempre interessato al mio benessere. Una cura e un’attenzione che non avevo mai avuto.

Un ottimo professionista.

Igor, Viterbo
Educatore professionale
5/5

Avevo solo paura: paura di essere abbandonato, paura di rimanere solo, paura di non valere nulla, paura di non essere niente.

Mi sentivo sempre sotto pressione, sempre giudicato, sempre chiamato a dover dimostrare di essere il meglio che la mia ragazza potesse avere.

Ho trovato il dott. Accettella attraverso internet. Cercavo uno psicologo che mi potesse aiutare a superare i miei problemi con il sesso.

E devo dire che il dott. Accettella mi ha aiutato a scoprire dentro di me tutto il mio potenziale facendomi finalmente crescere e a fare chiarezza su che tipo di relazione io stavo cercando.

Con mio grande stupore mi sono ritrovato a vivere una nuova relazione, un tipo di donna con la quale non mi sarei mai aspettato di vivere una storia d’amore così intenso.

Se avete un problema e non sapete come uscirne, vi consiglio vivamente Michele Accettella. Non so bene come fa, ma qualcosa succede dentro di te e, lentamente, con un po’ di tempo, le cose cambiano. Fidatevi.
Matilde, Roma
Ricercatrice
5/5

A 35 anni la mia vita era diventata insopportabile! Odiavo mio marito, odiavo il mio lavoro. Non riuscivo più a capire nemmeno che cosa volevo davvero. ​

Sapevo solo che le cose non stavano andando bene, soffrivo molto e facevo soffrire le persone accanto a me.

Per cercare di cambiare le cose e capire che cosa volevo davvero da me stessa, cercando online, ho trovato il dott. Accettella.
Ero scettica, sinceramente, ma comunque ho fissato un appuntamento e devo dire che ho conosciuto una persona onesta, capace, che non mi ha mai giudicata.

In poco tempo ha capito qual era la mia situazione e quello che era necessario fare per rivedere totalmente ciò che avevo costruito fino a quel momento e il tipo di cambiamento che era importante fare.

Non è facile. È stato ed è tutt’ora, qualche volta, molto difficile. Ma la forza che ho oggi di affrontare la vita non l’avevo mai avuta.

Lo consiglio vivamente a tutti!

Teresa, Latina
Estetista
5/5

Soffro di anoressia e bulimia da quando ero adolescente. Vomitavo diverse volte alla settimana, certe volte anche tutti i giorni. Non sopportavo il mio corpo così gonfio, così pieno e poi mi sentivo in colpa. ​

Ho iniziato da qualche anno un percorso terapeutico con il dott. Accettella su invito del mio dottore.

Che dire: è faticoso fare i conti con il mio dolore, con le mie paure ma ne vale davvero la pena!

Quello che ho capito grazie a Michele Accettella è che la profonda mancanza di amore che sento è proprio la cosa che mi fa soffrire di più. E io non so bene nemmeno cosa sia!

Oggi ho degli amici che mi vogliono bene nonostante le mie stranezze; ho un ragazzo che mi ama per quella che sono; faccio le cose che più amo.

Oggi, posso nuovamente vivere! Ogni tanto vomito ancora. Ma le cose sono diverse. Sento che la direzione è quella giusta per me.

Carlo, Roma
Web master
5/5

Il particolare stato negativo in seguito alla separazione e al divorzio mi hanno spinto a chiedere una psicoterapia al dott. Accettella.​

Il percorso terapeutico mi è stato utile per comprendere parti di me che limitavano il mio benessere, mi limitavano molto e mi facevano soffrire terribilmente.

Valuto molto positivamente il percorso terapeutico svolto e devo dire che mi ha aiutato molto ad affrontare la mia situazione emotiva.

Antonio, Roma
Programmatore Software
5/5

Ero arrivato a un punto senza via di uscita. Non riuscivo più a fare nessun progetto. Rischiavo anche di perdere il lavoro.

La paura aveva invaso ogni parte della mia vita.

Su consiglio di un’amica ho conosciuto il dott. Accettella.

C’è voluto molto sforzo e una grande fatica, ma dopo un anno di terapia gli aspetti significativi della mia vita hanno cominciato a ripredere forma e chairezza.

Ho recuperato buona parte delle mie energie e soprattutto oggi ho più fiducia in me stesso e sento che posso anche rischiare qualcosa in più.

Francesca, Roma
Insegnante
5/5

Il dott. Accettella mi ha aiutato a guardare le cose da un'altra prospettiva e a creare relazioni tra i vari aspetti della mia vita, rendendone più armonica la comprensione.​

Il percorso terapeutico mi è servito soprattutto per capire meglio come funzionano certi meccanismi dentro di me.

Ho acuito la mia sensibilità nel cogliere le sfumature dei miei stati d’animo e quelle degli altri.

E questo mi ha aiutata molto a capire e ad avere il coraggio di mettere in atto quello che io sento essere il mio modo particolare di vivere la vita.

Tommaso, Roma
Quality Manager
5/5

ll dott. Accettella con pazienza, costanza e sapienza ha saputo intercettare e interpretare le mie problematiche toccando le corde giuste per ritrovare un buon equilibrio con me stesso, sia fisico che psichico.

Oltre alla scomparsa pressoché definitiva delle sensazioni di ansia, depressione e attacchi di panico, il percorso affrontato con il dott. Accettella mi ha fornito validi strumenti mentali per affrontare le decisioni e le sfide quotidiane.

Ha inoltre, contribuito a infondere e ritrovare fiducia in me stesso e nelle mie possibilità.

Decisamente consigliato!

Pamela, Roma
Studentessa
5/5

Sentivo dentro di me un malessere costante. Non riuscivo più a stare bene con me stessa. Ero totalmente persa in un vuoto che dentro di me diventava sempre più grande.​

Con il dott. Accettella mi sono sentita subito ascoltata davvero.

La sensibilità e la professionalità con cui ha portato avanti le mie sedute mi hanno fatta sentire nelle mani di un vero analista.

La consapevolezza che ho acquisito è stata la cosa che più ha migliorato il mio stato iniziale.

Ho capito che possiamo aiutare noi stessi solo quando la nostra cognizione sulle cose si fa volontà interiore.

error: Questi contenuti sono protetti !!