Articoli e libri

Le mie pubblicazioni

In: Adorisio, A., D’Ingegno, G., Moncelli, A., Picone, F. (a cura di). Attraverso i confini: inconscio, alterità, individuazione. CIPA 50 anni. Atti del XVII Congresso Nazionale del CIPA. Roma, Aracne Edizioni, 2017 (pp. 440, € 25,00). 

In questo articolo cerco di sottolineare l’importanza del significato di un sogno, a partire dal particolare rapporto tra contenuto stesso del sogno e modo particolare con il quale viene raccontato. Da questa congruenza o discordanza emotiva tra contenuto e forma del sogno si possono evidenziare elementi significativi dell’universo interno del paziente circa i temi sollecitati dal sogno.

In: Gallerano, B. & Picone, F. (a cura di). L’universo di Gaia. La nascita della donna nel «corpo» della psicologia analitica. Roma, MaGi Edizioni, 2016 (pp. 285 – € 22,00)

In questo libro dedicato alla donna, ho contribuito con un articolo dedicato all’esperienza del padre di fronte alla nascita di un figlio. Nello specifico indago il delicato rapporto che il padre vive con la coppia madre-bambino poco dopo la nascita poiché si tratta di un momento per nulla facile o scontato: un’esperienza significativa e faticosa che spesso viene evitata o sottovalutata, ma che pone le basi relazionali significative nel bambino.

Ancona, StreetLib editore, 2016 (pp. 204 – € 6,99 ebook)

Il libro propone una lettura junghiana dell’opera profetica di William Blake (1757-1827): poeta, pittore e incisore inglese. Il motivo universale della caduta e della resurrezione dell’uomo viene rintracciata nell’intera opera blakiana quale esempio significativo di quello che Jung ha definito come processo di individuazione valido per tutti, in tutte le epoche.

Chieti, L’anima fa arte (n. 9), 2015 (free online)

In questo articolo sottolineo l’aspetto emotivo-trasformatio della conoscenza. Laddove esiste un certo tipo di turbamento emotivo è possibile riconsocere una vera e propria nuova conoscenza il cui risultato è veicolato dall’ardore. 

Roma, Quaderni di cultura junghiana (n. 3), 2014 (free online)

Articolo dedicato alla dimensione creativa della psicoterapia che in questa accezione si avvicina molto al linguaggio espressivo dell’arte.

Roma, Quaderni di cultura junghiana (n. 2), 2013 (free online)

Quello di Roberto Calasso dedicato alle Ninfe rappresenta un libro denso di significato: essere presi e travolti dalla naturale “follia” delle Ninfe significa godere delle possibilità di apertura al nuovo non conosciuto. Lasciarsi andare al rischio del non-conosciuto, esporsi all’imprevedibile natura dell’esperienze estranee a Sé, apre alle possibilità di contattare contenuti nuovi della propria personalità.

Chieti, L’anima fa arte (n. 1), 2013 (free online)

Umberto Boccioni, pittore e scultore futurista, ha introdotto nella sua filosofia dell’arte la dimensione del “complesso”. L’invito è quello di cogliere gli elementi plastici della realtà intercettando l’elemento intimo delle cose, un elemento vitale interno, che ha a che fare proprio con la natura complessità delle cose. 

Roma, Quaderni di cultura junghiana (n. 1), 2012 (free online)

In questo articolo recensisco il libro di Erik Kandel, L’età dell’inconscio. Un testo che dal punto di vista storico rintraccia il percorso di nascita ed evoluzione della psicoanalisi a confronto, soprattutto, con l’arte viennese. Un connubio fondamentale e inscindibile tra arte e psiche anche per capire la modalità di funzionamento della coscienza dell’uomo.

Milano, Studi junghiani (n. 34), 2011

In questo articolo propongo alcune riflessioni sull’atteggiamento analitico nella psicologia analitica. Di particolare rilievo c’è l’idea di poter considerare l’accadere analitico, tra paziente ed analista, sulla base di nessi acausali, trovando fondamento applicativo nella teoria della sincronicità proposta da Jung quale sfondo del funzionamento simbolico nella relazione analitica.

Rivista di psicologia analitica_Michele Accettella

incontro con jung

Roma, Rivista di psicologia analitica (n. 82), 2011

Un piccolo contributo che testimonia il modo attraverso cui personalmente sono entrato a contatto con l’opera di Carl Gustav Jung.  

Milano, Studi junghiani (n. 25), 2007

Per essere padrone di me stesso devo essere impreparato di fronte a ciò che mi succede, diceva Nietzsche. A partire da questa idea, in questo articolo cerco di sottolineare come l’imprevisto rappresenti il punto di contatto tra la continuità orizzontale della vita e l’elemento sacro come forma di un avvento verticale. Tale condizione mostra la caducità dell’illusione di controllo dell’Io sull’esistenza e, allo stesso tempo, conferma l’apertura ad una maggiore complessità di Sé come affermazione di un principio umano individuativo.

Milano, Studi junghiani (n. 23), 2006

In questo articolo propongo una lettura junghiana dell’opera profetica di William Blake (poeta, pittore e incisore inglese della fine del ‘700). Rileggendo le visioni blakiane in termini junghiani è possibile rintracciare il motivo universale della morte-resurrezione dell’uomo quale struttura portante di ogni processo di trasformazione psichica. 

Michele Accettella

“Aiuto adolescenti e adulti a
comprendere il significato del loro dolore
per migliorare la qualità delle loro vite
attraverso la crescita della personalità” 

Rimani aggiornato

Registrati se vuoi ricevere nella tua email
aggiornamenti sui nuovi articoli e le nuove iniziative.

2006-2019, © Michele Accettella | Psicologo a Roma | Psicologo Analista e psicoterapeuta |
Appio Latino | Appia Nuova | Alberone | Furio Camillo | San Giovanni | Re di Roma | Ponte Lungo | Colli Albani | Tuscolana

Licenza Creative Commons
Tutti i contenuti sono sotto licenza – Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Disclaimer – Tutti i contenuti presenti in questo sito sono prodotti allo scopo di diffondere informazioni di carattere psicologico.
Non possiedono alcuna funzione di tipo diagnostico e non possono sostituirsi al consulto psicoterapeutico specialistico.

Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

Studio: via Iacopo Nardi, 15 – 00179 Roma (IT)

www.MicheleAccettella.com – P.IVA 02176530695 – Tel. 06 7802223 – Mobile 347 4878860 – info@MicheleAccettella.com – Privacy PolicyCookie Policy

Iscrizione all’Ordine degli Psicologi del Lazio – n. 19056 dal 17/02/2006

Ambiti di competenza – depressione | anoressia e bulimia | ansia e panico | trauma | narcisismo | lutto | ossessioni e compulsioni | paura | rabbia | colpa |
disturbo bipolare | disturbo borderline | dipendenze da internet | accumulo | insonnia | schizofrenia | disturbi psicotici